Cucina Senza Senza ®

con Irene

Muffin al tè al gelsomino per un nuovo inizio

Pubblicato il | 7 gennaio 2014 | 1 Commento

Quando ne hai provate un po’ arrivi alla conclusione che resta solo una possibilità: giocare.
Per questo il 2014 sarà un anno all’insegna del Parco Giochi.
Per giocare bisogna concedersi momenti senza regole, senza schemi, senza orologi, senza traffico: solo così ci si può dedicare a qualunque cosa accada.
Postare una ricetta a settimana, far la spesa, preparare i piatti, fotografare per il blog è una regola che si può lasciare andare.
Grazie a tutti quelli che son passati di qui interagendo, o stando in silenzio.
Siete stati nei miei pensieri, sia le persone che conosco che quelle che non conosco, quelle che immagino e quelle che mi sfuggono.
Cucina senza senza ha rappresentato una grande scuola in termini di gusto, scrittura, fotografia, incontri, porte che si aprono, cammini che si percorrono.
Oggi sono davanti ad un’altra porta, ad un altro cammino e il tempo per stare sulla soglia sta scadendo.
Cosa stia di là, non si sa, ma di qualunque cosa si tratti lo scoprirete…. in questo o nel prossimo blog. Promesso!
Il senza senza, il cammino vegano, continua a scorrere nella quotidianità, 3 volte al giorno, ore pasti lontano da click, visualizzazioni ma ugualmente bello.
Vi dico arrivederci con un dolce che sa di tè verde al gelsomino.
Ho una passione viscerale per il tè verde al gelsomino: berrei solo quello.
E’ Barbara Sighieri della Teiera Eclettica, la mia spacciatrice ufficiale di tè dal 2004, che mi ha insegnato ad utilizzare il tè, anche come ingrediente.
Barbara, con pazienza, cerca di educarmi ad altri sapori, prima o poi ci riuscirà a farmi acquisire nuove sfumature: la determinazione sta dalla sua parte.

Ma prima di leggere la ricetta diamo un’occhiata agli ingredienti attraverso le pagine di Dieta e Salute con gli alimenti vegetali, Tecniche Nuove 2012

Banana: appartiene alla famiglia delle Musacee contiene vit. A, B e C, calcio, magnesio, fosforo, zolfo, ferro e rame. E’ emoliente, ammorbidente e nutriente.

Farro: antenato del grano, di origine mediterranea, va consumato preferibilmente integrale per mantenere il più possibile il contenuto di vitamine e minerali.

Tè: Secondo Barbara è una bevanda che si beve in tutto il mondo e molto spesso diventa l’emblema di un modo di vivere.

Tempo occorrente: 20 minuti di preparazione 25 minuti di cottura
Ingredienti per 4 persone:

100 gr di banana
100 gr di succo d’agave
succo di 1/2 limone
50 gr di olio extra-vergine d’oliva
20 gr di tè verde al gelsomino
233 gr di farina di farro
17 gr di cremor tartaro

Pre-riscaldare il forno a 180°. Preparare il te verde, scolare le foglie, strizzarle bene e triturarle…
Sbucciare la banana, tagliala a tocchetti, cospargerla di succo di limone, frullare il tutto insieme all’olio e allo sciroppo d’agave, in una terrina unire la farina di farro, le foglie di tè e il cremor tartaro, mescolare gli ingredienti tra loro. Versare sugli ingredienti secchi la crema di banana, mescolare il tutto. Distribuire in stampini monoporzione e cuocere per 25 minuti in forno caldo a 180°. Spennellare di sciroppo d’agave una volta cotti.

Come dice Don Juan: tutte le strade sono uguali, non portano da nessuna parte, scegli una strada che ha un cuore, renderà più felice il tuo percorso.
______________________________________________________________________
English Version

When you have tried a lot, you come to the conclusion that the only possibility is to play.
For that 2014 will be a Playground year.
In order to be able to play you have to enjoy no rules, no plans, no clocks, no traffic moments so that you can dedicate to whatever happens.
Post a recipe a week, do the shopping, prepare dishes, take pictures for the blog is a rule that I can let go.
Thanks to all those who have popped in here interacting, or in silence.
You have been in my thoughts, thosee I know, and those I do not know, those who I imagine and those who escape me.
This blog has been a great school in terms of taste, writing, photography, new connections, doors that open, path to walk through.
Today I am in front of another door, facing another path and time can’t wait longer for me standing on the threshold.
What is on the otherside, it is unknown at the moment, but whatever it is, you’ll find out …. in this or in the next blog . Promised!
Senza senza attitude, the vegan way, are going on in every day life, 3 times a day at mealtimes away from clicks, views but equally beautiful.
I say goodbye with muffins at jasmine green tea scent.
I have a strong passion for Jasmine green tea : I would drink only that.
Barbara Sighieri of La Teiera Eclettica, my official tea dealer ’s since 1998, she has taught me to use the tea as an ingredient.
Barbara, patiently, is trying to educate my taste to other flavors, sooner or later she will be able to make me acquire new shades: determination is on her side.

But before reading the recipe let’s have a look to the ingredients through the pages of “Dieta e salute con gli alimenti vegetali Tecniche Nuove 2012.

Banana: belongs to the family Musaceae contains vit. A, B and C, calcium, magnesium, phosphorus, sulfur, iron and copper. It is emollient, softening and nourishing.

Spelt: ancestor of wheat, of Mediterranean origin, should be consumed preferably integral to keep as much as possible the content of vitamins and minerals.

Tea: Following Barbara’s opinion it is a drink that is appreciate all over the world and very often becomes the symbol of a way of life.

Time required : 20 minutes preparation 25 minutes cooking
Ingredients for 4 people:

100 gr of banana
100 gr of agave syrup
juice of 1/2 lemon
50 gr of extra- virgin olive oil
20 gr of green tea with jasmine
233 g spelt flour
17 grams of cream of tartar

Pre -heat the oven to 180 degrees . Prepare the green tea, strain the leaves, squeeze well and slice them.
Peel the banana , cut into chunks, sprinkle with lemon juice, mix everything together with the oil and agave syrup in a bowl. In another bowl combine the spelled flour, tea leaves and cream of tartar, mix the dry ingredients between them. Pour over dry ingredients to banana cream, mix thoroughly . In small molds and bake for 25 minutes in a preheated oven at 180 degrees . Brush with agave syrup when cooked .

As Don Juan says all roads are the same, thay do not lead anywhere, choose a road that has a heart, that will make your happier on your

Bookmark and Share

Commenti

Un Commento a “Muffin al tè al gelsomino per un nuovo inizio”

  1. massage bristol
    21 maggio 2014 @ 23:32

    Hi there, just became aware of your blog through Google, and found that it’s really
    informative. I am gonna watch out for brussels.

    I will be grateful if you continue this in future.
    Lots of people will be benefited from your writing.
    Cheers!

Vuoi lasciare un commento?





Cerca

  • AL RIPARO DA INTOLLERANZE

    Irene Binaghi
    Le ricette proposte su questo blog invitano a una cucina naturale, nel rispetto di chi soffre di intolleranze alimentari. Sono utilizzati ingredienti bio, senza latticini, senza zucchero, senza lieviti, senza grano, senza uova, senza carne, ma - soprattutto - senza rinunciare all’acquolina in bocca. Questa è quella che chiamo la sfida senza senza. Le intolleranze passano, il modo più naturale di cibarsi resta.
  • Cinguettii senza senza

  • Pausa Thè su YouTube

  • PREVENZIONE IN 111 RICETTE

    Verso La Tolleranza
  • Parole da assaggiare

    Intolleranze Zero
  • Sottoscrivi

  • Translator